Tu non cantavi mai la sera (6)

PER OGNI GIORNATA NERA MIGLIAIA DI PERSONE CONDIVIDONO UN COCA-COLA. NUTELLA FA PARTE DELLA TUA STORIA, TU FAI PARTE DELLA SUA. ” “Il primo è quello della Coca cola (si vedeva in tv lo scorso anno) in cui scorrono immagini riprese in vari paesi del mondo in una stessa giornata, eventi belli che si contrappongono alle cattive notizie amplificate dai media. “Il Pd deve imparare … Continua a leggere Tu non cantavi mai la sera (6)

Lo spinatore di birra del birrificio di Milano

Giunse sull’orlo dei 25 all’epoca in cui l’unica cosa da fare era aspettare i 40. Quando ero sull’orlo dei 22, sbirravo con grazia divina le pinte al birrificio Lambrate. Sant’Ambroeus, birre bionde, scure e rosse e fredde torbide ascellari. Le spinavo su viale Montenero. E spinavo via i miei anni, che sembrava, Milano, una città del nord europa, ma non una città bunker di fighetti … Continua a leggere Lo spinatore di birra del birrificio di Milano

Liquerizia

Eppure mi ricordo che quando ero piccolo la liquirizia la mangiavo. Le Tabu a volte. L’uomo senza volto. L’uomo solo sorriso. L’orrore. Perlomeno quelle rotonde di liquirizie, con dentro, colorati, diversi sapori: giallo, azzurro, rosso: fragola?, limone?. Ora le detesto. Non sopporto quel sapore amaro. Forse mangiavo, masticavo, le radici. E credo forse il Liuk mi piacesse. Il gelato che t’appiccicava; il gelato che si … Continua a leggere Liquerizia

“Tu non cantavi mai la sera, non cantavi mai” (4)

http://www.ilpost.it/2013/10/31/carlo-gabardini-gay/ “Caro ragazzo gay, o bisex, o indeciso o boh, la vita è durissima, spesso è uno schifo, ma la propria identità sessuale non può mai essere un motivo per deprimersi, farsi del male, uccidersi. Scusami se ti scrivo, ma io ho bisogno di dirti una cosa: essere gay è bellissimo. Non è una colpa, non è un atteggiamento che uno sceglie, è normale tanto … Continua a leggere “Tu non cantavi mai la sera, non cantavi mai” (4)