Ritratto degli eroi da giovani. Parte seconda di chissà ancora quante

C’erano le sere che tornavo sui miei passi della mattina, prima di mezzanotte. Restavate un po’ tutti in campo a bere e suonare e bere e ridere o a rompervi le palle. Stanco di guardare, correvo dietro San Marco, per farmi cogliere, al ritorno verso casa, dalla marangona: a mezzanotte. Così stanco di guardare, andavo ad ascoltare, e comunque, godevo nel farmi sorprendere da una … Continua a leggere Ritratto degli eroi da giovani. Parte seconda di chissà ancora quante

Ritratto degli eroi da giovani – Parte prima di molte

– Mi hanno detto; e non lo sapevo, chiaramente! che me l’ero scopato! – Ma come?! – Eh; non me lo ricorda-vo proprio, no, cioè; una balla quella sera, e non mi ricordavo un cazzo. – Che gusti dio mio… – Eh, e non mi ricordo, chiaramente. – Meglio, direi!! Tono della voce irritante, altezze sonore miste a graffianti vocali tutte di gola. Non ricordavo, … Continua a leggere Ritratto degli eroi da giovani – Parte prima di molte

Tutto sembra senza fine

Di che cosa parla veramente questo blog: “Niente è più possibile oramai!” Medea, Pasolini; battuta finale. “Et puis, et puis encore ?” Baudelaire; Le Voyage. “Se la vita è sventura, Perchè da noi si dura?” Leopardi; Canto notturno di un pastore errante dell’Asia. To Elsie; William Carlos Williams. I puri prodotti dell’America impazziscono – gente di montagna del Kentucky o dell’estremo nord scanalato del New … Continua a leggere Tutto sembra senza fine